Progetto Città della Fiducia

patrono_piacenza
GeDInfo SocialChallenges
fidelis

Progetto Città della Fiducia

Progetto Città della Fiducia

fidelis
fidelis
fidelis

Il Progetto Città della Fiducia vuole rappresentare un modello di produzione culturale europeo in cui si fondono e si fortificano virtuose sinergie tra istituzioni statali, autonomie locali, realtà sociali e associative, istituzioni bancarie e imprese per un concreto patto civile per la legalità e per la tutela del patrimonio culturale. Vuole essere un esempio concreto di azione di responsabilità sociale, di cooperazione civile e una nuova forma di economia della conoscenza.

Il PROGETTO FIDELIS

L’Arma dei Carabinieri in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e la Regione Siciliana Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, con il contributo dell’Aeronautica Militare, ha promosso l’esposizione, mentre la produzione è a cura della Fondazione Falcone, First Social Life e Open Group.

È del tutto eccezionale che un’esposizione di opere così importanti si svolga in una caserma operativa dell’Arma. Questo antico complesso militare chiamato da tutti, a Palermo, “la caserma del Generale Dalla Chiesa” – perché in questo luogo Carlo Alberto fu Comandante della Legione Carabinieri Sicilia – è simbolo, per la città e per il Paese, del contrasto vincente dello Stato contro “Cosa Nostra”.

La mostra è dedicata a Giovanni Falcone (assassinato a Capaci il 23 maggio del 1992 insieme alla moglie Francesca Morvillo e a Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, della Polizia di Stato), a Paolo Borsellino (assassinato il 19 luglio  del 1992, con gli agenti di Polizia di Stato in servizio di scorta Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina) e a Carlo Alberto Dalla Chiesa (Vice Comandante Generale dei Carabinieri e Prefetto di Palermo, ucciso il 3 settembre del 1982 insieme alla moglie Emanuela Setti Carraro e a Domenico Russo, agente della polizia di stato in servizio di scorta) e in special modo al loro lavoro, fertile di eccezionali e innovative intuizioni investigative, tecniche e culturali, che costituiscono tuttora esemplari modelli per le attività dello Stato nella lotta alla criminalità organizzata.

Per conoscere meglio il progetto e il programma delle prossime iniziative visita il sito

La Città della Fiducia

 

fidelis
fidelis
fidelis